sabato 3 novembre 2007

Romania - Roma (passando da Bruxelles).

Perchè oggi? Perchè questo caso? Perchè dei tanti fatti di cronaca nera, di stupro ed omicidio compiuti da italiani, romeni od extracomunitari tutto il polverone si è alzato solo per questa povera donna romana?

Perchè?

In attesa di capire e di avere risposte concrete da scrivere in un prossimo post riguardo alle norme di adesione che hanno portato la Romania ad entrare nell'Unione Europea, lascio a voi la possibilità di aiutarmi a trovare una risposta.

24 commenti:

gianluca ha detto...

i giochi di potere sono incredibili. bohhh
http://gianluca-revolution.blogspot.com

Andrea ha detto...

Per me il vero motivo di questo polverone è...
Che a Roma a breve ci saranno le elezioni comunali, ci pensate circa 3/4 milioni di persone chiamate a votare un sindaco, è un bacino di voti importantissimo sia per il governo attuale e sia per l'opposizione!!
cosa ne pensate voi?
www.civitaweb.blogspot.com

salpetti ha detto...

Come ho detto rispondendo al tuo comento nel mio blog, i media giocano un ruolo importante in questa vicenda dal momento che fatti simili accadono da molto tempo in Italia (soprattutto da quando i romeni non sono più clandestini). La lista di episodi che ho riportato nel mio post è allucinante... Perhè c'è ne accorgiamo solo adesso?
Una risposta può essere quella dell’agenda dei media che hanno preso questo caso di cronaca e lo hanno amplificato e sottolineato più volte. Forse dipende dal fatto che l’episodio è successo a Roma in un quartiere non periferico, ma relativamente vicino al tranquillo centro; forse pechè la vittima è moglie di un graduto della Marina militare; forse perchè il sindaco di Roma è diventato il leader di un partito; forse perchè a Roma inizia a respirarsi aria di elezioni... Chi può dirlo...
Di certo solo ora i media hanno dato così tanto risalto a un evento del genere tanto da costringere i politici a intervenire e l’opinione pubblica a indignarsi!!!

salpetti.wordpress.com

andrea ha detto...

molto ben fatto questo blog...se ti va, passa anche da me
www.gattocurioso.blogspot.com

per quanto mi iguarda, credo che l'adesione della ROmania all'UE sia giusta e non ci sia niente di male.
il problema ce l'abbiamo noi xk i ns politici non hanno affrontato il problema scaricandolo addosso ad altri!

Anonimo ha detto...

scambio fatto
fede mello

http://ampiorespiro.myblog.it/ ha detto...

Ciao, ho scritto qualcosa a riguardo
passa dalle mie parti se ti va possiamo discuterne

http://ampiorespiro.myblog.it/ ha detto...

il problema è la continua ricerca del consenso a mio parere...i nostri politici ormai strumentalizzano tutto per il solo obiettivo del consenso!emblematica in questo senso è stata la posizione presa da Veltroni

tommids ha detto...

grazie ragazzi, i vostri pareri sono veramente molto utili. continuate così! io intanto sto cercando tra le carte dell'UE e all'interno della storia dei rapporti romania-italia per un prossimo post
a presto.

BLOG NEWS ha detto...

Perchè in Italia i criminali sono tutelati , italiani , rumeni , albanesi... i politici sono corrotti e non ci sono leggi!

http://ampiorespiro.myblog.it/ ha detto...

Possiamo unirci per trovare un terreno di discussione comune

creiamo una sezione di "blog amici"per i link

oppure iscriviamoci ognuno alla newsletter dell'altro

fatemi sapere

Gabriele ha detto...

Fermo restando che si può non essere daccordo con l'ingresso di new paesi, poveri, all interno dell UE (in questo modo la quantita di investimenti economici destinati alle cosidette zone obbiettivo due, cioè bisognose di aiuti, sarà da dividere tra più stati . Quindi , as esmpio, vengono sotratti un pò di denari al mezzogioro, ( che tra l'altro non mi sembra che siano stati ben utilizzati, come dimostra la questione agenda 2000 gestita dalla regione Sicilia) o anche a zone più povere del nord, tipo alcuni quartieri di genova, per trasferirli in Romania ) immagino che si sarà tutti daccordo che l'ingresso della Romania sia stato mal gestito da entrambi i governi. Perchè , ad esempio , non si è chiesta una qualche garanzia sul controllo dei flussi migratori, che ora sta aumentando a dismisura. O perchè non si è chiesto alla polizia Romena di lavorare con quella italiana. Ora mi sembra che si voglia mettere una pezza agli errori commessi e per questo si fà un gran clamore di tutto. Un mio amico Rumeno, serio lavoratore, veramente brava persona, mi ha detto che nel suo paese le punizione sono veramente severe e punitive, mica come da noi in italia. Quindi, purtoppo, tanti suoi conterranei trovano il delinquere quì da noi più vantaggiso, meno rischiso. Sarà mica ora di far rispattare la legge a tutti in modo serio ( intendiamodi dai politici al ladro di strada) o voliamo continuare a intasare la magistratura indagando su un fantomatico racket dei terribili lavavetri?

Scorpion ha detto...

Perchè?
Perchè siamo in Italia, e più si andrà avanti in questo senso, e più saremmo sulla strada del non ritorno...

http://ampiorespiro.myblog.it/ ha detto...

Buongiorno e buona domenica a te e a tutti i bloggers!
io inizio a creare la sezione dei link amici stamattina cercando di metterla bene in evidenza,accetto pareri

Alzata con pugno ha detto...

Credo che sotto ci sia, a parte le elezioni a breve come suggerisce Andrea, l'appetibilità della notizia da parte dei media.
Donna di mezza età italiana.
Giovane rumeno.
Morte della donna a causa del giovane.
In mezzo c'è la violenza nele strade, l'immigrazione, le colpe politiche, lo scandalo della zona lasciata incurata. Ci sono abbastanza motivi per cui la notizia possa diventare appetibile, e poi le discussioni che hanno fatto seguito alla notizia...anche la notizia più banale, se presentata bene, può fare l'effetto Cogne.

Andrea Cavaletto ha detto...

Il problema non riguarda l'immigrazione, riguarda la certezza della pena nel nostro Paese, qualunque sia la nazionalità di chi delinque.

Stiamo attenti perchè rischiamo, grazie all'incompetenza di chi dovrebbe formulare regole certe ed applicarle, a lasciare che l'odio verso gli stranieri aumenti. Ieri sera sono stato ad una cena con alcuni conoscenti, mi sembrava di essere nella Berlino anni '30.

Prescia ha detto...

io non ho maicapito perchè ad un paese che non è al passo con i requisiti degli altri paesi europei sia stato permesso di entrare nell'unione...
è logica...è lo scopo primari dell'unione che i paesi membri siano tutti su un certo livello economico e legislativo...e allora qual'è il motivo di quest allargamento ad est??????qualcuno me lo può far capire???????

Alzata con pugno ha detto...

Prescia, credo che ormai l'essere tutti allo stesso punto non valga più come criterio per entrare nell'unione europea (fra l'altro non credo che l'Italia ai tempi fosse uguale uguale alla Germania come parametri). Credo piuttosto che sia un modo di tenere sotto controllo paesi che si giudicano a rischio (e la Turchia lo è più della Romania) e mantenerli sotto la propria ala di influenza. Più o meno come faceva l'URSS ai tempi o come fanno gli USA quando conquistano uno stato ;)
Gli organi direttivi dell'UE infondo non comprendono tutti i paesi dell'unione...ma questo non diciamolo ingiro, eh?

tommids ha detto...

Forse è arrivato il momento di tirare le conclusioni anche perchè gli argomenti da voi toccati e messi sul piatto sono tanti e molto interessanti. Ovviamente sono anche delicati e non bisogna correre il rischio di uscire dal tema principale.

Prescia ha detto...

@alzata con pugno..probabilmente hai ragione, anzi hai di certo ragione...è che io sono ancora ferma al vecchio progetto ceca ed euratom che mi piaceva tanto e aveva un suo perchè ed un suo fascino...ho fatto pure la tesi su questi argomenti ai tempi...adoravo l'originario progetto europeo ma ormai credo lo abbiano perso di vista pure loro.... :(
però credo anche che per monitorare questipaese a rischio, non sia questo il modo giusto...
ma mi chiedo...cosa possiamo farci noi??????

Lilo ha detto...

Io sono d'accordo con Andrea, le elezioni sono un fatto saliente...si sono verificati prima dell'omicidio della Reggiani mille altri episodi...perkè questo ha scatatenato questo vespaio?? ....e poi continuo a ribadire l'onda anomala che i mass media creano. Non si tratta di un luogo comune...hanno il diritto dovere di fare buona informazione...ma scelgono con oculatezza i fatti di cui parlare manovrati a dovere dai politici...pensate ad altri eventi - notizia meditatici ad es. GARLASCO...ma per quanto cacchio l'han portata avanti come prima pagina dei quotidiani e dei notiziari, fin oltre un mese dopo l'omicidio....allora i romeni, di cui non si parlava nei tg, non c'erano vero ??? (ah già era agosto erano tutti in vacanza in Romania ;)) ma per favore aprite gli occhi e date un peso a ciò che leggete tutti i giorni, non è tutto oro ciò che luccica!!!!!!!!!!
http://lalucebuonadellestelle.blogspot.com/

il-giustiziere ha detto...

I media nella società dell'infomazione rispondono spesso a logiche autoreferenti.
Se la notizia "riesce a partire" poi tende a vivere "di luce propria" poiché si autoalimenta nel tempo.
Rignano Flaminio (caso che tratto da tempo) ne é la prova.
Tutti lo conoscono, tutti ne parlano.
Invece dei casi fotocopia a Brescia ( ben 2; il caso ABBA ed il caso SORELLI)e Vallo Della Lucania nessuno sa nulla.
E sono precedenti a quello romano...

Tornando a caso del Rom (rom non rumeno) nessuno ha notato, nel fragore generale, l'atipicità del reato commesso dal nomade.
Infatti SE VERO é I NOMADI COMMETTONO TANTI REATI, VERO ANCHE CHE LO STUPRO NON RIENTRA TRA I REATI ABITUALI COMESSI DAGLI ZINGARI!!!

Su di lui si concentrano le tensioni dovute alla massiccia immigrazione, alimentate da una classe politica che si fa dettare l'agenda dall'emotività di piazza.

E questo é davvero problematico....

duccio ha detto...

Alcuni di quelli che hanno lasciato commenti qui mi sembra che qualunquisticamente liquidano le scelte politiche come scelte per fare consenso (assurda quella relativa alle elezioni a sindaco di Roma). Questa è anti politica. Ma mi sembra che molti che lasciano commenti lo facciano anche loro per avere 'consenso', o meglio, contatti. Non c'è nulla di male, ma almeno dite qualche cosa di sensato.
In merito alle motivazioni sulla ribalta che ha avuto l'omicidio è presto detto. E' figlio del disagio e dell'emarginazione, ma anche dell'immigrazione e quindi facilmente speculabile. Roma non vede delitti efferati molto spesso, questo non è un delitto per rapina, è uno scempio fatto alla vigilia del pacchetto sicurezza che è stato poi votato alla Camera, del quale si era approvato in anticipo la parte riguardante il rimpatrio.

Duccio ha detto...

Grazie per gli apprezzamenti che ricambio. Alcuni commenti non mi andavano a genio, ed ho espresso il mio parere. Non volevo offendere nessuno, affermando che un po' di marketing è consentito. Non volevo offendere nessuno. Alla prossima, ciao, duccio

Mauro ha detto...

Ciao, vi invito tutti a guardare questo video rai sui criminali rumeni, sulle carceri rumene e sulle espulsioni farsa!!!è molto interessante e aiuta a capire molte cose!!
cliccate qui:
http://www.youtube.com/watch?v=nXgJD65oeWg