sabato 2 febbraio 2008

In attesa del Super Tuesday!

Piccolo riassunto prima della fatidica data del 5 febbraio utile a decidere (quasi certamente) chi saranno i candidati repubblicani e democratici che correranno per la Casa Bianca il prossimo novembre.

In casa repubblicana abbiamo assistito ad una lotta serrata tra John McCain e Mitt Romney che, spartendosi quasi la totalità di Stati finora assegnati, ha decretato l'uscita di scena del cosiddetto "Sindaco d'America" Rudolph Giuliani (ora disposto ad appoggiare McCain al 100%). Rimane, come terzo incomodo, Mike Huckabee, vincitore a sorpresa delle primarie in Iowa col 34% dei consensi.

In casa democratica, invece, le cose sono state molto più lineari, con Clinton e Obama che si sono divisi, più o meno equamente, l'intera torta finora a disposizione. John Edwards esce di scena senza vittorie, ma con la possibilità concreta di favorire uno dei due candidati ancora in corsa tramite il proprio appoggio quantificabile in un 10-15% di elettori democratici.

Ecco le cifre:


REPUBBLICANI
delegati totali 2380; delegati assegnati 226; numero magico 1191

  • John McCain - 97 delegati (vincitore in Florida, South Carolina, New Hampshire)
  • Mitt Romney - 92 delegati (vincitore in Michigan, Nevada, Wyoming, Maine)
  • Mike Huckabee - 29 delegati (vincitore in Iowa)



DEMOCRATICI
delegati totali 4049; delegati assegnati 452; numero magico 2025

  • Hillary Clinton - 232 delegati (vincitrice in Florida - ma delegati azzerati, Michigan, New Hampshire, Nevada)
  • Barack Obama - 158 delegati (vincitore in South Carolina, Iowa)

Gli Stati in cui si svolgeranno le primarie martedì prossimo sono: Alabama, Alaska, Arizona, Arkansas, California, Colorado, Connecticut, Delaware, Georgia, Idaho (solo democratici), Illinois, Kansas (solo democratici), Massachusetts, Minnesota, Missouri, Montata (solo repubblicani), New Jersey, New Mexico (solo democratici), New York, North Dakota, Oklahoma, Tennessee, Utah, West Virginia (solo repubblicani).

7 commenti:

rudyguevara-simona ha detto...

io tifo x hillary.nn che nn mi piaccia pure obama,ma secondo me deve ancora farsi le ossa!magari,la prossima volta!

Franca ha detto...

Io continuo a preferire Obama...

Taz ha detto...

Ciao Tommids, sono passato per farti un saluto e per chiederti se volevi entrare a far parte del progetto Contact.
Per maggiori informazioni vai sul sito diegogarciablog.blogspot.com
oppure su isoladiparole.blogspot.com

fammi sapere
a presto
Taz

Anonimo ha detto...

Vedo che Ron Paul ce lo dimentichiamo sempre eh?
Niente paura, invito tutti a informarsi su questo candidato repubblicano che porta un'ondata di VERA freschezza nella politica d'oltreoceano.
http://www.ronpaul2008.com/

superg52 ha detto...

Wall Street vota Obama!

secondo il Wall Street Journal i finanziamenti elettorali delle principali corporation finanziarie vanno a Barack Obama, rompendo una consuetudine secondo la quale gli ambienti finanziari tendevano a finanziare in maggior misura i candidati repubblicani


qui trovate la tabella completa:

http://www.marketmasters.org/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=549&post_id=9622#forumpost9622

Panico ha detto...

Indubbiamente Obama ha avuto più successo tra i giovani. Basti pensare al fatto che abbia un sito internet visitatissimo in tutto il mondo. Per Hilary sarebbe impensabile una cosa del genere.
Mi piace questo blog. ti andrebbe di fare uno scambio link? Fammi sapere
saluti

pabi71 ha detto...

io credo Obama,è un po fatica...non riesco a stare dietro ai nostri politici quindi non riesco a seguire bene ...comunque a istinto sicuramente,anche se giovane punterei su di lui.