sabato 29 marzo 2008

Verso le Olimpiadi.


Come disse saggiamente mio cugino, nel possibile, smorziamo la tensione sul Tibet.

da The Economist print edition - Illustration by Kevin Kallaugher

11 commenti:

pabi71 ha detto...

Credo che le vignette,da molti forse non capite,contengono a volte molto più di mille parole.
Anche io a volte ne posto qualcuna,sono sempre interessanti.
Alla fine sono a mio parere il principio della satira,che anche questa,mediante il divertimento,è pungente e veritiera.
Un saluto e buon fine settimana.
pabi.

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

Ciao, complimenti per il blog. Volevo sapere se ti interessava fare scambio link con me.

visita il mio blog e lascia un commento se vuoi!

ilrompiblog.blogspot.com

BC. Bruno Carioli ha detto...

Intanto i cinesi smozzarellano le bufale.

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

Grazie per lo scambio link. Sulla vignetta, nonostante io faccia il giornalista, credo che spesso un disegno pungente possa sostituire righe righe di banalità!!!

ilrompiblog.blogspot.com

Franca ha detto...

La satira ha una grande funzione...

Andrew ha detto...

D'accordo con pabi71, le vignette a volte possono contenere più di mille parole
w la satira!

In ogni caso, saranno delle olimpiadi tristi credo

Ciao Tommi

La Donna Cannone ha detto...

Concordo sulla tristezza delle olimpiadi e sulle sferzate vignettistiche

Gianluca Pistore ha detto...

bene, smorziamola, ridiamoci sopra per non piangere!! ciao

rudyguevara ha detto...

L'IRONIA SERVE SEMPRE,COME DICEVA SHAKEASPEARE"UNA RISATA VI(O CI) SEPPELLIRA'".SEPPELLISSE I DITTATORI E CHI LI SEGUE,INSIEME AI SUONATORI DI FLAUTO,NANI E BALLERINE!

suburbia ha detto...

L'ironia serve anche per (far) riflettere. Talvolta anche un'inversione.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Una vignetta molto esplicita. Purtroppo anche molto vera.