venerdì 23 maggio 2008

Giornata Mondiale per l'Ambiente - 5 giugno 2008.


La Giornata Mondiale per l’Ambiente, che si celebra ogni anno il 5 giugno, è uno dei principali strumenti attraverso cui le Nazioni Unite sensibilizzano l’opinione pubblica sulla questione ambientale a livello mondiale e favoriscono l’azione e l’attenzione del mondo politico.
Lo slogan scelto per la Giornata Mondiale per l’Ambiente 2008 è Kick the Habit! Towards a Low Carbon Economy (Cambiamo le nostre abitudini! In favore di un’economia a bassa emissione di carbonio). Con la consapevolezza che il cambiamento climatico sta diventando il tema centrale della nostra epoca, l’UNEP (United Nations Environment Programme - Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente) chiede a stati, imprese e società di focalizzare l’attenzione sulle emissioni dei gas serra e su come poterle ridurre. La Giornata Mondiale per l’Ambiente metterà in evidenza risorse e iniziative volte a promuovere economie a bassa emissione di carbonio e stili di vita che tendono a migliorare l’efficienza energetica, alla ricerca di fonti alternative di energia, alla conservazione delle foreste e al consumo eco-sostenibile.
L’obiettivo della Giornata 2008 è di dare “un volto umano” alle questioni ambientali; far sì che le persone siano parte attiva dei processi di sviluppo equo e sostenibile; far comprendere che la società è fondamentale per cambiare le abitudini in materia ambientale; promuovere partnership per garantire a tutte le nazioni e popolazioni un futuro più sicuro e prospero.

Per ulteriori info: http://www.onuitalia.it/events/gambiente08.php


Per sentirsi partecipi e per vedere messi in atto tutti gli obbiettivi di questa Giornata vi consiglio l'iniziativa di LifeGate Radio che si svolgerà il 5 giugno a partire dalle ore 18 presso il Parco Sempione di Milano. Qui verrà organizzato un grande evento musicale che vedrà la partecipazione dei gruppi musicali vincitori di Talenti per Natura 2008, la manifestazione musicale che, da aprile a giugno, ha condotto per le strade di Torino, Roma e Milano le migliori promesse della scena musicale italiana a bordo di un pullman ecologico.
Inoltre, eco-testimonial d’eccezione e guest star della serata, la storica formazione reggae Africa Unite, che intratterrà il pubblico milanese con una straordinaria performance live. Un “exodus” di suoni e messaggi a favore del pianeta, una giornata di festa per celebrare l’ambiente.
Ovviamente l'evento sarà ad Impatto Zero. Tutto è stato infatti organizzato per ridurre al minimo le emissioni di anidride carbonica e la CO2 prodotta, pari a 23.800 kg, verrà compensata attraverso la creazione di 10.200 mq di nuove foreste in Costa Rica. Grande cura è stata posta anche nella scelta dei materiali utilizzati per i servizi, le strutture (palco, stand LifeGate Radio e sponsor, etc.) e nelle luci a basso consumo energetico.

Per ulteriori info: http://www.lifegate.it/lg_radio/eco_tour_evento.php

Allora, ci vediamo lì?

Ringrazio il mio amico Davide per la segnalazione.

Ti è piaciuto l'articolo?

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

9 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Giornata importante che dovrebbe servire per lanciare le basi per soluzioni concrete e non solo celebrazioni... speriamo....

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PS: sei linkato sui bloggers for burma. Purtroppo non sono riuscito ad annullare l'inserimento per ordine alfabetico cosa che avrei desiderato quindi non sei in cima ma sei sotto la "I".

Ciao Tommi :-)))
Daniele

Vincenzo ha detto...

Fai bene a parlare di ambiente mentre questi mascalzoni del Governo Berlusconi vogliono fare le centrali nucleari…sono completamente pazzi!!!

Saretta ha detto...

so che non centra nulla ma domenica a Lecco, in piazza garibaldi alle 14.00 ci sarà il III critikal mass!!! verrai vero? ti aspetto, se vieni porta altra gente.
un bacio
Sara

Elisabetta ha detto...

io ci sarò, con te! :)
bella iniziativa!speriamo che abbia seguito..
Betty

Franca ha detto...

"Cambiamo le nostre abitudini" è uno slogan che mi piace perchè io sono convinta che ognuno di noi, nel suo piccolo, può fare molto...

il Russo ha detto...

"Cambiamo le nostre abitudini".
Questi ci hanno preso in parola e ci dovremo disabituare al trovarci fra le palle le scorie nucleari, altrochè impatto zero, questi l'impatto lo lasciano per decine di migliaia di anni....

suburbia ha detto...

Ottima segnalazione come sempre.
Verdo' di rilanciarla anche da me.
Ciao ciao

wizard kalippo ha detto...

concordo cn gli altri
Vieni a vedere il mio blos su : wizardkalippo.blogspot.com