venerdì 30 maggio 2008

Plebiscito forzato.

Il referendum promosso dalla giunta militare per l'approvazione della nuova costituzione, svoltosi il 10 maggio, è passato con il 92,4% di voti favorevoli ed il 99% di affluenza (dati ufficiali relativi alle zone in cui si è svolto regolarmente parlano di 26 milioni di votanti su 27). Nelle regioni colpite dal ciclone Nargis il voto è stato posticipato al 24 maggio e "stranamente" ha portato ad un identico risultato: 92,4% di voti favorevoli.
La nuova costituzione fissa elezioni nel 2010, ma rafforza di fatto il potere dei militari. Essa prevede che il 25% dei seggi debba spettare agli stessi militari e consente al Presidente di assumere il pieno potere miliare in caso di emergenza, tutti elementi che sembrano sconfessare la reale volontà di portare il Paese verso la democrazia.

Inoltre, martedì 27 maggio sono stati illegittimamente prorogati gli arresti domiciliari alla leader della National League for Democracy (NLD), Aung San Suu Kyi (che la nuova costituzione rende di fatto ineleggibile). La vincitrice delle elezioni del 1990, il cui 18° anniversario è stato proprio martedì, ha finito di scontare la sua pena di 5 anni proprio questa settimana, ma la giunta sembra ormai intenzionata a mantenere la Suu Kyi "imbavagliata" fino all'anno delle elezioni, il 2010. Sempre martedì, 18 membri dell'NLD sono stati arrestati e sono attualmente detenuti dalle autorità birmane, dopo aver manifestato davanti alla casa della loro "Presidentessa".

Nel frattempo, il governo continua ad ostacolare l'arrivo degli aiuti per le vittime del ciclone. Il bilancio ufficiale è salito ad oltre 78 mila morti.

Ricordo di visitare Bloggers for Burma e The Irrawaddy News Magazine per avere notizie relative al Myanmar.

Questo è il mio 100° post. Per l'occasione vi lascio il link del primo.

Ti è piaciuto l'articolo?

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti:

Giovanni Greco ha detto...

Ciao!
Vorrei proporti uno scambio link, se sei d'accordo contattami.

[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Andrew ha detto...

madonna 78 mila morti...

suburbia ha detto...

Sempre ottime informazioni e considerazioni.
78mila una vera tragedia planetaria... ma basta spostarsi un po' e non ci tocca neppure :-(
Auguri per il 100 post!, ciao

stellavale ha detto...

Auguri per il 100mo post

Alessio in Asia ha detto...

Sono stato in Myanmar tra gennaio e febbraio e ognuna delle centinaia di persone con cui ho parlato mi ha detto di odiare i militari, che riescono a tenere insieme il paese praticamente solo col terrore.
E' chiaro che il referendum e' stato una farsa completa.