martedì 3 giugno 2008

Breaking News: Hillary Clinton pronta al ritiro.

Nel giorno delle ultime elezioni della stagione delle primarie, in Montana e Sud Dakota, Barack Obama ha di fatto conquistato il numero sufficiente di delegati per aggiudicarsi la nomination democratica, mentre Hillary Clinton ha detto ad alcuni colleghi di partito di New York di essere pronta a fare la vice di Barack Obama (vi ricordate questo post?).
Il giovane senatore di Chicago, da questa notte, sarà ufficialmente il candidato per i democratici alle prossime presidenziali.

Per la notizia completa andate qui.

Ti è piaciuto l'articolo?

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

6 commenti:

Francesco Candeliere ha detto...

E adesso Tommy, a tuo parere, chi vincerà le elezioni finali? Questa dura lotta tra Obama e Hillary avrà conseguenze sulle elezioni finali a favore di McCain o basterà che la Clinton abbia dichiarato di accettare il ruolo di vice, perchè Obama vinca?Io ho i miei dubbi e non escludo una clamorosa vittoria di McCain.
A presto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Contento per Obama!

PS: sei citato nel mio ultimo post sul mio blog L'agorà,...

Sai si parla d'ambiente e dei tanti soggetti che lo amano....

Franca ha detto...

Hillary vice di Obama?
Ci ha ripensato? Mi sembrava di ricordare che l'avesse escluso...

Passaparola ha detto...

Sono per Obama

Andrew ha detto...

anche io per Obama

Ciao Tommi

tommi ha detto...

Io penso che Obama possa farcela. Senz'altro se Hillary dovesse veramente entrare nella squadra di governo (come vice o nel dipartimento della sanità) le chance del partito democratico aumenterebbero considerevolmente. Però Barack non deve correre eccessivamente il rischio di sentirsi ingabbiato dalle pretese di Clinton. Dovrebbe proporle la candidatura mettendo in chiaro le cose in anticipo. Il Presidente sarebbe lui senza ma e senza se. Una "shared presidency" sarebbe solamente controproducente.