mercoledì 23 luglio 2008

Radovan Karadžić vs Dragan Dabić

Ecco il confronto tra Radovan Karadžić a metà anni '90 ed oggi.
Non temete, la conferma dell'identità si è avuta tramite esame del DNA.

Il criminale si fingeva medico specializzato in cure alternative, come l'omeopatia, per conto di una clinica privata alla periferia di Belgrado sotto il falso nome di Dragan David Dabić.

Il Giudice Istruttore di Belgrado, Milan Dilparic, ha già firmato l'ordinanza per la consegna dell'ex criminale più ricercato d'Europa all'International Criminal Tribunal for the former Yugoslavia (ICTY) con sede presso l'Aja (Paesi Bassi) ed attualmente presieduto dall'italiano Fausto Pocar.

Ti è piaciuto l'articolo?

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

9 commenti:

Albert ha detto...

Sono veramente felice per questa cattura, ma c'è qualcosa che non va..Era trattato come un normale cittadino, l'hanno catturato su un BUS DI LINEA!!Uno degli uomini più ricercati d'europa non può andare in giro tranquillo, aveva qualche protezione, ma per entrare in europa hanno fatto questo gesto (se no rimaneva bello libero) ecco quello che non va!I ricercati devono essere presi non protetti!!E' stato soltanto un gioco politico, per farci stare tutti più tranquilli, chissà quanti altri ricercati sono in giro come normali cittadini..

Franca ha detto...

L'importante è che sia stato preso...

Alzata con pugno ha detto...

Può anche essere diventato un santone , la persona più spiritualmente corretta che esita, oggi, ma deve pagare per i suoi crimini. Salto di gioia per questa cattura, che mi riporta indietro di anni e anni.
Comunque credo che sia stato tradito da qualcuno, perchè è assolutamente irriconoscibile!

Giovanni Greco ha detto...

Cosa ne pensi del "Lodo Alfano"?
Dillo su:
[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Andrew ha detto...

felice anche io per questa cattura! cavolo era irriconoscibile prima :)

Ciao Tommi, buona serata!

ale1980italy ha detto...

«L’arresto di Karadzic ha scosso non soltanto noi abitanti di questa ormai ex Jugoslavia. Il mondo torna a guardarci e attende che si compia finalmente quello che già da tempo doveva essere fatto e non è stato fatto. La Serbia in questa occasione, con la cattura di Karadzic, ha una chance storica che non può non cogliere: dimostrare all’Europa quanto è matura»

Predrag Matvejevic, il Messaggero 23 luglio

pabi71 ha detto...

ho sentito la notizia in questi giorni,sono contento,anche dopo tanti anni che alla fine sia stato catturato.
un saluto.

Giovanni Greco ha detto...

In effetti come dice Franca l'importante è che sia stato preso, ma qualche dubbio mi sorge, possibile che in tutti questi anni nessuno si sia accorto del camuffamento di Radovan Karadžić?

Marco ha detto...

Tié.