martedì 16 settembre 2008

The Free Gaza Movement/2.



Nuovo video proveniente da Gaza e pubblicato da Vittorio Arrigoni sul suo blog Guerrilla Radio. Qui sotto la dettagliata descrizione dell'avvenimento da lui raccontata nel post "terrorismo lungo le coste di Gaza":

Lunedì 10 settembre, alle ore 17 circa, a meno di 6 miglia dalle coste di Gaza, in acque palestinesi,
una nave da guerra israeliana si è volutamente lanciata ad alta velocità contro uno dei nostri pescherecci, quel giorno a pesca senza internazionali a bordo.
L'impatto è stato devastante per il fragile peschereccio palestinese (come documentano i danni visibili nel filmato), la nave militare israelina è andata a sbattare sul fianco del peschereccio,
letteralmente passandoci sopra e rimpiombando in mare dalla parte opposta.
Visibili sulla prua i segni scavati dal legno delle turbine del motore della nave israeliana.
Fortunatamente, il peschereccio stava pescando e quindi era ben assestato in acqua, altrimenti si sarebbe ribaltato conducendo a morte certa tutto l'equipaggio.
Ancora più fortunatamente, tutti i membri dell'equipaggio si trovavano a poppa, intenti a cucinare per il pasto che interrompe il digiuno del Ramadan, qui alle 18 pm. circa.
Sfortunatamente, il danno per il proprietario del peschereccio ammonta a più di 50 mila dollari,
e impossibili sono riparazioni in tempi brevi, dato che nella Gaza sotto assedio non si trovano i materiali necessari.
L'unico ferito per questo folle attacco terroristico, secondo fonti militari a Tel Aviv, è proprio un soldato israeliano, dato che la manovra suicida della nave da guerra ha seriamente rischiato la vita anche al suo di equipaggio.
Quotidianamente i pescatori palestinesi che escono in mare nell'intento di procurarsi di che sfamare i figli, sono soggetti ad attacchi da parte israliana, che, contro ogni trattato internazionale, e in palese fragranza di ogni diritto umano, impongono come punizione collettiva ai palestinesi una zona limite per la pesca di non oltre 6 miglia dalla costa. Anche se spesso gli attacchi avvengono a sole 3 miglia al largo.

Ti è piaciuto l'articolo?

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 commenti:

suburbia ha detto...

Normalmente queste cose si dovrebbero sentire in un qualche tg, invece quest'ultimo e' deputato alla promozione del programma rai1...
ciao

Titus Bresthell ha detto...

la tipica arroganza di chi è già andato in giro ad occupare territori non suoi, per costruirci un bello staterello super militarizzato del cazzo!

Franca ha detto...

Concordo con il commento precedente...

il Russo ha detto...

Più leggo questa storia più sembra impossibile, eppure purtroppo é realtà...

BLOG NEWS ha detto...

Bravissimo fai bene a postare queste notizie !

Passa da me e guarda l'ultima mia creazione ...

Andrew ha detto...

nessun tg ne parla...

Marte ha detto...

Ieri Vittorio è stato ferito alla schiena, il peschereccio su cui si trovava è stato investito da un potente getto d'acqua sparato da una nave israeliana.
Il getto ha frantumato i vetri della cabina di pilotaggio. Vik è stato ferito alla schiena: 10 punti di sutura ma tutto sommato sta bene.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Soprende che non se ne parli al di fuori di noi.

Soprende che i pochi giornalisti che c'erano stiano facendo spallucce e silenzio a quanto posso capire.

Forse compresi quelli presenti laggiù o cmq forse allor sono boicottati dalle loro emittenti.

Antonio Candeliere ha detto...

per fortuna che c'è la rete.

tommi ha detto...

Sono abbastanza scosso dalla notizia dataci oggi da "marte" (invito tutti a leggere il suo post a riguardo).
Esprimo la mia vicinanza nei confronti di Vittorio e degli altri internazionali in missione a Gaza. Auguro a Vik una pronta e completa guarigione,
Tommaso.

Anonimo ha detto...

ma2International Solidarity Movement press release - "Israel has been attempting to impose an illegal "no-go" area 6 miles off Gaza`s coast through employment of lethal force against unarmed fishing boats. However, and this is not unusual, today`s attack happened within the so-called "permitted" 6-mile area. [Editor`s comment (VB): More Israeli state-sponsored sadism towards Gazans] http://www.kibush.co.il/show_file.asp?num=28999

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Continua ad essere una storia tristissma e crudele.
Un saluto amaro.

arial ha detto...

Questa è l'intervista ad Halper, un israeliano, che ha partecipato alla missione di Gaza, è stato arrestato, interrogato. E' una persona di coraggio

http://www.rete-eco.it/approfondimenti/opposizione-israeliana/2684-jeff-halper-da-gaza-siamo-noi-a-opprimere-.html

Marte ha detto...

Adesso è disponibile anche il video di quanto successo al peschereccio e a Vik.