sabato 27 settembre 2008

Vincitori e vinti.

Dopo aver visto alcuni momenti del dibattito fra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti d'America, la sensazione che ho avuto e che ritorna è sempre la stessa. Mi è parso di vedere, per la prima volta dopo anni, un confronto tra uomini che si rispettano, si stimano, quasi si "invidiano" per le esperienze che l'altro porta con sé.
Ho ascoltato diversi pareri sulla serata: "dibattito finito alla pari", "senza un candidato che ha saputo dare la stoccata decisiva", "entrambi sconfitti".
Forse è vero, nessuno è stato in grado di convincere gli indecisi a votare per sé ma entrambi hanno dimostrato di essere in grado di colpire nel cuore degli americani toccando corde diverse ma ugualmente efficaci.
Obama ha confermato la sua abilità di infondere protezione e sicurezza nel cittadino, tentando di unire (rassicurare) piuttosto che dividere. 
McCain, invece, da uomo navigato, ha dato l'impressione di essere più preciso e puntuale nelle questioni inerenti la politica di difesa e sicurezza (anche se questo non vuol dire essere d'accordo con le sue posizioni), settore ove dovrebbe districarsi con più facilità.
Ma proprio il fatto di non aver stravinto proprio su un tema a lui (McCain) congeniale ha fatto dire ai sondaggisti che questo può essere considerato un "pareggio favorevole a Barack Obama".

Vi lascio (di seguito) un estratto del dibattito in cui si parla della guerra in Iraq, argomento in cui le divergenze fra i candidati si sono rivelate in modo concreto.
Prossimo appuntamento: 2 ottobre, Palin vs. Biden. 
Stay tuned.

13 commenti:

Francesco e Zara ha detto...

Anche io ho assistito al dibattito ieri sera. Secondo me McCain ha citato troppe volte Reagan per giustificare le proprie proposte. Insomma, se vuoi guidare l'America del ventunesimo secolo forse sarebbe bene smettere di rifarsi ai modelli di vent'anni fa, soprattutto con questa Waterloo finanziaria della quale ancora non ci rendiamo conto della portata. Obama molto più convincente, fresco, positivo. Ah, colpetto basso di Obama quando ha riportato la gaffe di McCain su Zapatero.

Navarre Raee ha detto...

Ciao Tommaso! Secondo te, quali scenari si prospettano, in via teorica, in materia di politica estera, a seconda che vinca l'uno o l'altro? Naturalmente al di là della maggiore propensione all' aggressività dimostrata dalla coalizione repubblicana.

il Russo ha detto...

Concordo con il tuo giudizio, un pareggio per Obama. Il prossimo confronto che vedrà la Palin contro Biden è tutto un programma, specie se la Palin viene fuori con troiate tipo quella tirata fuori proprio in questi giorni: "Abbiamo vinto la guerra in Irak"...

Francesco e Zara ha detto...

Condordo, la Palin è impresentabile e può solo aiutare Obama.

Tommy, come da tuo invito ti ho "followato" su twitter.

Da oggi sarò un tuo lettore fisso (forse anche un po'rompiscatole).

Abraço!

Andrew ha detto...

spero vincerà obama
buona domenica tommi

Franca ha detto...

Secondo me c'è stato un lievissimo vantaggio per Obama...

Ale ha detto...

Questa non è una tattica, è una strategia? Qualcuno mi può indicare che vuol dire?

Comunque assolutamente d'accordo con Obama, ma quello che più mi interessa è l'incontro del 2 Ottobre. Palin e Biden avranno una responsabilità enorme sulle spalle: gli indecisi potranno finalmente rendersi conto delle capacità di giudizio dei due candidati alla presidenza.

pabi71 ha detto...

purtroppo me lo sono perso...
forza obama.
un saluto e buona settimana Tommi,quando hai un'attimo passa di QUI

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ritengo che Obama sia uscito meglio anche perchè mi è sembrato bravo a rintuzzare gli attacci di Mc. Cain nonchè le trappole che lui gli ha teso.

Lieve vantaggio per Obama a mio parere.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Spero vivamente che Obama vinca.
Un saluto.

salpetti ha detto...

Voci di corridoio affermano che Biden dopo il duello lascerà la candidatura alla vice-presidenza in favore della Clinton. Sarà vero?

Un caro saluto!!!
salpetti

tommi ha detto...

Dubito... Di quale corridoio esattamente?

strumenti musicali accordi ha detto...

sono d'accordo