giovedì 11 dicembre 2008

Ghana, modello di democrazia.

La commissione elettorale ha pubblicato i risultati definitivi delle elezioni presidenziali che si sono svolte domenica 7 dicembre (2008) in Ghana. Nessuno dei candidati è riuscito a raggiungere il 50% più uno dei voti necessari per essere eletto. Sarà, quindi, necessario un ballottaggio tra i 2 esponenti maggiormente votati che si terrà il 28 dicembre 2008.
Nana Addo Dankwa Akufo-Addo del New Patriotic Party (NPP), partito attualmente al governo, ha ottenuto 4.159.439 dei voti validi pari al 49,13%, mentre il Professor John Evans Atta Mills del National Democratic Congress (NDC), pricipale partito di opposizione, ha ottenuto 4.056.634 voti pari al 47,92%.
Per quanto riguarda le elezioni parlamentari, invece, la situazione sembra essere ribaltata con l'NDC che potrebbe ottenere la maggioranza. Per Kwame Karikari, docente della University of Ghana, questa discordanza di risultati potrebbe essere considerata come un referendum (punitivo) nei confronti dell'operato del Presidente uscente dell'NPP, John Kufuor.

Secondo gli osservatori internazionali le elezioni si sono svolte in modo ordinato nonostante qualche problema procedurale ed organizzativo: "le elezioni si sono svolte in maniera tranquilla e generalmente ordinata. Gli osservatori europei hanno valutato positivamente le condizioni complessive" ha dichiarato il capo della missione di osservazione europea.

13 commenti:

Franca ha detto...

Mi sa che cominceremo a prendere lezioni da tutti...

salpetti ha detto...

Io conosco, invece, un Paese che si dice ricco, industrializzato e democtatico in cui ancora si dibatte sull'esito di elezioni finite "pari" anni fa e dove non si vuole nemmeno riconoscere il ruolo dell'opposizione!!! ;-)

Un caro saluto!!!

Antonella ha detto...

Quel paese lo conosco anch'io

il Russo ha detto...

Belle notizie dal Ghana in un continente tuttaltro che sereno, stiamo a vedere come andranno i ballottaggi (anche se io tifo per l'opposizione!).

Ale ha detto...

veramente una sorpresa..
come dice il russo il ghana è un ambiente non facile, ma sapere di questi risultati democratici è un bello zampillo

Blogger ha detto...

Scusami ma il pessimismo, quando si parla di Africa, è dovuto (non pregiudizialmente ma per la tragica cultura politica che questi stati hanno mostrato).
Il fatto che invece abbia lo stesso per un paese occidentale nel quale vivo, l'Italia, è più preoccupante.
Blogger

Vincenzo ha detto...

Bene allora che aspettiamo a prendere esempio dal Ghana. Qui in Italia fanno tanto casino per le truffe elettorali ma una volta che siedono in poltrona non se ne fregano nulla di fare accertamenti. Che paese di merda il nostro....

Simona ha detto...

finirà che anche lì son più democratici di noi.

riccardo gavioso ha detto...

sono contento per il Ghana, ma mi viene il sospetto, guardando dalle nostre parti, che la democrazia sia una bellissima donna che invecchia decisamente male :(

una buona domenica

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

ciao,

volevo segnalarti che nella rubrica che gestisco nella mia radio sui blog giovedì ho parlato del tuo blog.

passa a trovarmi su Il Rompiblog ho appena pubblicato l'audio.



ciao!

Marco Crupi ha detto...

Bello il tuo blog, me lo salvo tra i preferiti ;D

pabi71 ha detto...

... però il nostro presidente del consiglio è un liberal ...
buona domenica

Anonimo ha detto...

ciao tommi puoi prendere il video quando vuoi!


Ciao Damiano (il rompiblog)