martedì 15 settembre 2009

Dentro il cuore di internet.

Guardando quella stanza piena di computer, su cui girano programmi che analizzano da soli le notizie finanziarie e aiutano i broker a prendere decisioni, mi veniva in mente Karl Marx quando diceva che l'industria avrebbe cercato di "produrre macchine per mezzo di macchine" e quando prevedeva che "più il capitale crescerà" più cercherà di "annullare lo spazio attraverso il tempo".



Tom Vanderbilt, giornalista statunitense che si occupa di tecnologia e scienza, all'interno dell'articolo Data Center Overload, (New York Times) in cui rivela come tutti i servizi offerti dalla rete - dall'email ai siti di social network - funzionino grazie a migliaia di computer custoditi nei cosiddetti data center, centro nevralgico del web.

2 commenti:

il Russo ha detto...

Mai letto e sentito tante citazioni di Marx da parte di centri nevralgici del capitalismo occidentale come negli ultimi mesi...

Luca ha detto...

Affascinante.
Terribilmente affascinante.

Bel post Tommi.
Luca

P.s.arrivo con Ambientiamoci.