lunedì 21 settembre 2009

L'OSCE ammonisce Berlusconi.

Miklos Haraszti, rappresentante dell'OSCE per la libertà di informazione, ha esortato il Primo Ministro Silvio Berlusconi a ritirare le cause civili intentate contro i quotidiani La Repubblica e l'Unità.
In una lettera indirizzata al Primo Ministro, Haraszti ha espresso preoccupazione in merito alla cifra di 3 milioni di euro che Berlusconi ha chiesto come risarcimento danni morali ai due quotidiani per gli articoli pubblicati a luglio e agosto. In alcuni di essi venivano poste domande sulla sua condotta in qualità di pubblico ufficiale e sul suo abuso di potere sui mezzi di informazione italiani.

"Porre persistentemente delle domande, anche di natura politica, è un importante strumento della funzione correttiva dei media" ha scritto Haraszti a Berlusconi.

Haraszti ha sottolineato che in diverse occasioni la Corte europea dei diritti umani ha ritenuto che i pubblici ufficiali dovrebbero mostrare un maggior grado di tolleranza verso la critica rispetto ai cittadini comuni proprio per la carica pubblica che ricoprono e ha invitato Berlusconi a lasciar cadere le denunce per permettere ai media di adempiere alla funzione di watchdog (lett. cane da guardia del potere) che è vitale per una società democratica.

"Il diritto dei cittadini di sapere include inevitabilmente quello dei media di domandare" ha detto Haraszti.

Traduzione dalla notizia originale apparsa il 20 settembre sul sito ufficiale dell'OSCE.

Silvio Berlusconi ha annunciato che aprirà delle azioni giudiziare anche contro El País e Le Nouvel Observateur. I dirigenti del giornale spagnolo, che ha pubblicato delle foto di feste nella residenza di Berlusconi in Sardegna dove apparivano donne nude, hanno fatto sapere recentemente di non aver ricevuto notizie dagli avvocati di Berlusconi. (Le Monde)

5 commenti:

Luca ha detto...

Ciao Tommi, ho postato ora la rubrica Ambientiamoci...col mio solito fisiologico ritardo di qualche giorno :).
Un saluto,
Luca

Crocco1830 ha detto...

Questi bolscevichi dell'Ocse...
Grazie per averci informato di questa notizia, Tommi.

il Russo ha detto...

Si, ma quando arriva il cartellino rosso?

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Sarebbe patetico se non fosse che quello che fa é molto grave.

ericablogger ha detto...

caro Tommi la china è sempre più declinanre e sinceramente la trovo molto molto preoccupante !!!
un saluto erica