mercoledì 4 novembre 2009

Obama, un anno fa



Un anno dopo la sua storica elezione, il Presidente americano Barack Obama si complimenta con il movimento di oltre due milioni di persone che hanno creato e partecipato al progetto Organizing for America. E ricorda ai suoi critici che le battaglie che sta affrontando non possono essere risolte in un anno o in un solo mandato.

"Come dissi quella notte, la vittoria elettorale non era il cambiamento che cercavamo, ma solo una chance per noi di compiere quel cambiamento".

3 commenti:

il Russo ha detto...

Siamo nell'era del tutto e subito Tommy, Obama deve cercare compromessi e già così l'onda conservatrice cerca di travolgerlo, figurati se cercasse di forzare la mano in pochi mesi che accadrebbe...

Luca ha detto...

Ritengo per quel poco che so che stia facendo discretamente, addirittura (in senso positivo) molto bene in alcuni ambiti.
In ambito economico non mi illudo più di tanto,Obama è uomo del sistema ma nonostante ciò ha un respiro diverso da un inetto come George W.Bush.

Che lavori questo presidente, che lavori. Con gradualità. Questo mondo vuole correre come dice "Il Russo" senza accorgersi che poi è in grado di assorbire i cambiamenti soltanto a piccole dosi.

Spero che Obama prosegua nel cambiamento avviato in determimati/nanti aspetti della vita politica, sociale e anche economica del proprio paese. Senza tralasciare l'aspetto ambientale. Ovvio.

Ciao tommi.
Lu

Franca ha detto...

Alcune delle sue promesse sono già del tutto tramontate.
Speriamo almeno nel resto...