venerdì 7 maggio 2010

Che 'hung parliament' sia.

La Gran Bretagna si è risvegliata senza sapere quale sarà il suo governo. Il Partito conservatore di David Cameron sarà quello con più seggi nella Camera dei Comuni ma non è riuscito a raggiungere la soglia di 326 seggi necessari per avere la maggioranza assoluta e formare un governo monocolore.

La situazione definitiva vede i tories con 306 seggi (36% dei voti), i laburisti con 258 (29%) e i liberaldemocratici con 57 (23%). 28 seggi vanno a partiti minori.

Nella notte, Cameron ha dichiarato che "i laburisti hanno perso il mandato popolare per governare il Paese", il Primo ministro uscente, Gordon Brown, dopo aver ringraziato i suoi elettori per aver conquistato il seggio in Parlamento in Kirkcaldy e Cowdenbeath, ha dichiarato che la partita non è ancora chiusa. Infine, il lib-dem Nick Clegg ha parlato di una "notte deludente" dopo aver condotto una campagna piena di speranza e entusiasmo.

1 commento:

ericablogger ha detto...

caro Tommy i British non sono proprio come noi
in pochi giorni sono riusciti a formare un governo " misto" e hanno fatto delle scelte di comune accordo
qui da noi non riescono neppure andare d'accordo nella maggioranza così come nella minoranza, d'altronde ...
un caro saluto erica