martedì 29 gennaio 2013

Le polveri sottili strozzano Pechino

Pechino, 29 gennaio 2013

Anche oggi arrivano immagini inquietanti da Pechino. Le autorità hanno invitato i 20 milioni di abitanti a ridurre al minimo le attività all'aria aperta a causa delle polveri sottili che avvolgono la capitale cinese. La situazione, grave dall'inizio dell'anno, è causata da una combinazione di fattori, come il crescente numero di veicoli in circolazione passati da 3,13 milioni nel 2008 a 5,18 milioni oggi.

Uomo sulla Terra



"Man" di Steve Cutts è un cortometraggio animato che cerca di raccontare l'evoluzione della nostra specie, quella umana, attraverso la relazione con le risorse naturali, gli animali, il mondo in cui vive partendo dal principio, da 500mila anni fa. Il finale guarda al futuro e a ciò che potrebbe capitarci. La vendetta è dietro l'angolo e, per fortuna, il protagonista non la passerà liscia. La colonna sonora scelta è di Edvard Grieg, compositore e pianista norvegese, e si intitola "In the hall of the mountain king".

martedì 22 gennaio 2013

Cosa ha detto Obama sui cambiamenti climatici



“Risponderemo alla minaccia del cambiamento climatico, sapendo che un fallimento significherebbe tradire i nostri figli e le generazioni future”. Queste parole di Barack Obama, pronunciate il 21 gennaio 2013 durante il discorso per il secondo insediamento alla Casa Bianca, hanno sorpreso molti analisti ed esperti.

La questione climatica non è mai stata così in alto nell'agenda politica degli Stati Uniti e molti rimangono dubbiosi sul reale impegno che l'amministrazione riserverà al tema, specie dopo l'esperienza del primo mandato che ha visto l'ambiente passare in secondo piano rispetto alla questione economica e alla politica interna. Ma il fatto che Obama non dovrà più competere per un'altra elezione presidenziale, che non dovrà più tenere conto dei finanziamenti e dei voti delle lobby che ancora sono scettiche sull'argomento, potrà dargli la libertà di prendere decisioni importanti e di guidare, insieme all'Unione europea, la lotta globale contro il cambiamento climatico.

Continua a leggere su lifegate.it

Cose che farebbero del 2013 un buon anno

Il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha svelato la sua wishlist, la lista dei desideri che, se venissero realizzati, farebbero del 2013 un ottimo anno. Intervistato dall'Associated Press a Davos, in Svizzera, dove si trova per partecipare al World economic forum, il segretario ha messo ai primi posti la speranza che venga raggiunto un nuovo accordo globale sul clima e che si ponga fine alla guerra civile in corso in Siria.

domenica 20 gennaio 2013

Open Heart porta Emergency agli Oscar



I mesi che precedono gli Academy Award, meglio conosciuti come premi Oscar, sono molto ricchi dal punto di vista cinematografico perché in Italia escono nelle sale tutti i film di successo che hanno caratterizzato la scorsa stagione americana. The Master di Paul Thomas Anderson, Django Unchained di Quentin Tarantino, Lincoln di Steven Spielberg sono alcuni dei titoli più interessanti.

giovedì 17 gennaio 2013

Lo spot della Nra contro la proposta Obama sul controllo delle armi



Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha presentato mercoledì la proposta della sua amministrazione sul controllo delle armi per evitare altre stragi come quella alla Sandy Hook elementary school di Newtown avvenuta il 14 dicembre 2012. Tra le iniziative c'è la richiesta al congresso di rimettere in vigore il divieto federale sulle armi d’assalto del 1994 scaduto nel 2004.

venerdì 11 gennaio 2013

La dichiarazione di Hollande sull'intervento in Mali


Il presidente francese François Hollande ha annunciato la volontà di assistere militarmente il governo del Mali nella lotta contro i ribelli islamici che controllano da mesi il nord del paese africano. La decisione è stata presa su richiesta dello stesso presidente della ex colonia francese, Dioncounda Traoré. Di seguito il testo della dichiarazione del presidente della Repubblica francese.

venerdì 4 gennaio 2013

Siria: 60mila morti in 20 mesi

UN Photo/David Manyua

I morti siriani sono stati più di 60mila dal 15 marzo 2011 secondo le stime dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) rese note il 2 gennaio 2012. Più precisamente la cifra ufficiale è di 59.648 morti al 30 novembre 2012 quando non si erano ancora verificate le stragi di Natale che hanno coinvolto decine di donne e bambini.

giovedì 3 gennaio 2013

La lettera di Cristina Kirchner a David Cameron


Il 3 gennaio 1833 le isole Falkland/Malvinas vennero sottratte all'Argentina dal Regno Unito. Esattamente 180 anni dopo, il 3 gennaio 2013, la presidente dell'Argentina, Cristina Kirchner, ha scritto una lettera al primo ministro del Regno Unito, David Cameron, per chiedere l'apertura di negoziati ufficiali sulla sovranità dell'arcipelago. Lo spazio scelto da Kirchner per dare all'iniziativa la massima visibilità è stata un'inserzione pubblicitaria sulla versione cartacea del Guardian, dell'Indipendent e di altri giornali britannici.